By: dynematica On: marzo 13, 2018 In: Blog Comments: 0

I colori nella comunicazione rappresentano un elemento senza dubbio fondamentale che permette di dare un apporto decisamente maggiore a un contenuto. Nello specifico i colori sono in grado di comunicare stati emotivi, di influenzare la psicologia delle persone e di avere un qualche effetto anche su quello che è l’aspetto strettamente personale di ognuno.

Riuscire ad utilizzarli in maniera cosciente risulta un fattore importantissimo per realizzare contenuti che abbiano un certo effetto su chi li guarda. Ogni colore naturalmente ha le sue caratteristiche: vediamo di comprendere quali sono.

 

Giallo e arancione

Seppur non sempre accoppiati giallo e arancione sono due colori che nella comunicazione rappresentano quella che è l’allegria e, in generale, stati d’animo positivi. Soprattutto il giallo è una tipologia di colore molto energica in grado di infervorare letteralmente chi lo guarda. Colori di alta visibilità e indicati per attirare l’attenzione e trasmettere valori come dinamicità e rinnovamento.
Proprio per questo, tali colori sono spesso utilizzati per siti come gli e-commerce nei quali conta tantissimo il lato emotivo positivo di chi visita (e spende).
Spesso sono contornati da altri colori forti che permettono di rafforzarne ancora di più il significato.

 

Bianco e blu

Il bianco ed il blu sono utilizzati solitamente nella comunicazione di siti web di un certo calibro in quanto, in linea di massima, trasmettono le medesime sensazioni. Il bianco, insieme al nero, è un “colore non colore” e trasmette calma, pulizia e senso della quiete.
Solitamente infatti è utilizzato per la realizzazione di portali che si occupano di turismo e che, proprio per questo, sono interessati a trasmettere a chi visita un senso di rilassatezza generale.
Il blu è invece il colore che trasmette sicurezza per antonomasia. Per tale motivo è sfruttato da social (Facebook) ma anche da siti web politici e istituzionali in quanto sinonimo di credibilità assoluta.

 

Rosso

Il rosso, come tutti sanno, è il colore della passione e della forza. Un tipo di colore che trasmette senza dubbio un certo calore e che, rispetto agli altri, è quello più facilmente emerge in qualsiasi contesto.
Il suo utilizzo però, proprio per tale motivo, deve essere quanto più ponderato possibile in quanto potrebbe risultare in alcuni casi eccessivamente aggressivo, poco gradevole o percepito come indicatore di pericolo/allarme.

 

Verde

Il verde è il colore che generalmente indica la natura in tutte le sue forme. Sia che si parli di verde chiaro che di verde scuro il riferimento è sempre il mondo naturale con tutte le sue sfumature e caratteristiche.
Questo colore infatti richiama la calma e la spensieratezza oltre a infondere un profondo senso di benessere. Proprio per questo è largamente utilizzato per la comunicazione di prodotti naturali e bio e anche nella farmaceutica per trasmettere rassicurazione nei prodotti medicali.
Un’eccezione può essere fatta per il  verde scuro, spesso associato al mondo finanziario e bancario che simboleggia l’ambizione e l’avidità.

 

Viola

Infine concludiamo questa rassegna sull’importanza dei colori nella comunicazione con una tinta un po’ insolita. In effetti è proprio questo il significato del viola: qualcosa di insolito, inusuale e inaspettato.Proprio per questo è spesso utilizzato per proporre prodotti innovativi.
Ma il viola rimanda anche alla saggezza, alla santità, all’autorità sacerdotale e alla nobiltà.

 

I colori ci parlano con un linguaggio proprio ma universale. Capire quali utilizzare efficacemente nella propria comunicazione è fondamentale per poter definire un sistema d’identità visiva che risponda alle esigenze valoriali del brand e che attragga il target desiderato.

Ti piace il nostro articolo? Condividilo!